Gagliano Giuseppe Aspetti disinformativi nella stampa italiana degli anni settanta

In questo breve report abbiamo posto l’enfasi sul ruolo della disinformazione-fra le principali tecniche di guerra psicologica- ampiamente usata dalla stampa italiana degli anni settanta in relazione al terrorismo sottolineando da un lato la distorsione profonda che essa determinò in relazione alla natura del terrorismo brigatista e dall’altro lato rilevando come essa contribuì- unitamente al movimento del sessantotto- alla delegittimazione delle istituzioni democratiche .

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: