Gagliano Giuseppe La guerra rivoluzionaria nella interpretazione di Edgardo Beltrametti e Enrico De Boccard

Come noto Edgardo Beltrametti e Enrico De Boccard (entrambi giornalisti e scrittori di politica e polemologia) ebbero modo di formulare le loro riflessioni sulla guerra rivoluzionaria presso l’Istituto Alberto Pollio di Studi storici e militari nel maggio 1965 le riflessioni dei due autori costituirono per il nostro paese un contributo significativo in ambito strategico poiché sottolinearono la fondamentale importanza della guerra rivoluzionaria nel contesto della guerra fredda durante gli anni sessanta. In primo luogo,dal punto di vista storico gli autori dimostrarono da un lato una profonda conoscenza della genesi della guerra rivoluzionaria -che fu teorizzata nel contesto del marxismo-leninismo da Mao-Tse-tung- e dall’altro lato una analoga consapevolezza della sua rielaborazione in ambito francese da parte di Larechoy e Trinquier. In secondo luogo,emerge con chiarezza,la necessità da parte degli autori di demarcare la guerra rivoluzionaria da quella convenzionale e nucleare ponendo l’enfasi sull’ urgenza di modificare, da parte dello Stato Maggiore italiano, le proprie dottrine strategiche inadatte a fronteggiare la guerra rivoluzionaria posta in essere dai paesi comunisti.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: