Corrado Ocone Il liberalismo e la democrazia.Recensione del saggio La democrazia totalitaria

Si occupa di filosofia e teoria politica, con particolare attenzione al neoidealismo italiano e alla teoria del liberalismo. Liberale di stampo crociano, si riconosce nell’Italian Theory: crede che lo realismo politico (Machiavelli) e storicistico (Vico) possa ancora darci strumenti importanti per capire la realtà. Collabora con frequenza al supplemento culturale del Corriere della sera e a Il Mattino di Napoli. E’ autore di vari saggi e volumi: l’’ultimo è Liberali d’Italia, scritto con Dario Antiseri (Rubbettino, 2011). Ha curato anche un’antologia del liberalismo italiano con Nadia Urbinati: La libertà e i suoi limiti. Antologia del pensiero liberale da Filangieri a Bobbio (Laterza, 2006)

Gagliano Giuseppe Aspetti antimoderni e totalitari nel pensiero politico di Jean- Jacques Rousseau

Il pensiero politico del filosofo francese ha da un lato anticipato il rifiuto della modernità (della scienza e del capitalismo) tipico delle correnti più radicali della filosofia moderna e dell’ ecologia del nostro secolo e dall’altro lato la sua riflessione sulla volontà generale, sulla legislatore -e il suo ruolo-, sulla religione laica e sull’educazione hanno chiaramente anticipato le ideologie antidemocratiche e totalitarie dei giacobini e dei bolscevichi.