Gagliano Giuseppe Aspetti disinformativi nella stampa italiana degli anni settanta

In questo breve report abbiamo posto l’enfasi sul ruolo della disinformazione-fra le principali tecniche di guerra psicologica- ampiamente usata dalla stampa italiana degli anni settanta in relazione al terrorismo sottolineando da un lato la distorsione profonda che essa determinò in relazione alla natura del terrorismo brigatista e dall’altro lato rilevando come essa contribuì- unitamente al movimento del sessantotto- alla delegittimazione delle istituzioni democratiche .